Controllo accessi nei cantieri edili

Controllo accessi nei cantieri edili

Monitorare e gestire l’afflusso delle maestranze e dei mezzi in un’area di costruzione è importante, e lo è ancora di più sapere in qualsiasi momento chi è all’interno del cantiere o quando è entrato durante tutto il periodo di attività.

Per garantire un servizio migliore in termini di sicurezza e gestione la nostra soluzione integra diversi aspetti che possono aiutare a migliorare la situation awareness del cantiere in termini di controllo, comunicazione, safety e security.

È una soluzione modulare completamente integrabile ed espandibile che pone le sue basi nel sistema di controllo ingressi al cantiere.

Si parte con il controllo dell’ingresso pedonale e il controllo di mezzi per arrivare a un sistema in grado di avvisare squadre di soccorso in caso di malore o incidente.

In un cantiere, la possibilità che personale non autorizzato (o mezzi non autorizzati) entri è alta. Per annullare questa possibilità è necessario implementare un controllo degli accessi informatizzato e automatico.

EverSafety è la soluzione modulare per:

Obiettivi:

  1. Stampa e distribuzione badge personali per lavoratori e visitatori/lavoratori occasionali
  2. Controllo e segnalazione scadenze documenti e certificati lavoratori
  3. Garantire accesso al solo personale autorizzato e ai soli mezzi autorizzati per il tempo prefissato
  4. Avere a disposizione i dati di accesso in qualsiasi momento e da qualsiasi posto
  5. Annullare in qualsiasi momento credenziali di accesso
  6. Rilevare e calcolare la presenze nel cantiere e nelle sottoaree del cantiere
  7. Garantire l’accesso al solo personale dotato di appositi dpi (e validi)
  8. Garantire accesso ad aziende visitatrici (occasionali)
  9. Mettere a disposizione ai lavoratori dispositivi di segnalazione allarme in caso di emergenza (soprattutto nel caso in cui sia necessario lavorare da soli)
  10. Avere a disposizione in tempo reale lo stato della propria forza lavoro e degli allarmi.
  11. Avere in qualsiasi momento informazioni riguardanti l’utilizzo o meno dei dpi da parte dei lavoratori
  12. Localizzare lavoratori, attrezzature, mezzi e interazioni tra di essi all’interno del cantiere
  13. Mettere a disposizione una piattaforma web di gestione di tutti questi dati

Con noi il cantiere diventa un vero e proprio ecosistema di tecnologia connessa, pervasiva e reperibile da qualsiasi piattaforma software. Il cantiere si apre all’internet of things.

L’accesso al cantiere

  1. Controllo credenziali pedonale tramite badge o a “mani libere”

Ad ogni lavoratore può essere assegnato un badge o un tag attivo personale (evertag).

Sui badge possono essere stampate le informazioni relative al lavoratore, all’azienda e lo stesso può essere esposto con un porta badge.

  1. Controllo credenziali del varco carraio tramite badge o a mani libere

Per il controllo degli accessi dei mezzi possono essere utilizzati badge passivi o tag attivi a seconda del dispositivo di identificazione scelto saranno utilizzati terminali di prossimità o antenne radio a lunga portata.

  1. Abilitazione del passaggio

Per permettere l’accesso del personale a piedi possono essere utilizzati tornelli, varchi motorizzati o semplicemente tramite terminale di lettura.

In alternativa è possibile utilizzare varchi virtuali. (rilevazione di tag attivi tramite sistema evertag)

Per i mezzi solitamente sono utilizzate sbarre elettromeccaniche

 

  1. Controllo dei dpi sia in ingresso che durante lavoro

a) Controllo dei dpi tramite varco

b) Controllo dei dpi in tempo reale tramite dispositivo mydasoli

c) Controllo dei dpi tramite scarico dati giornaliero automatico

 

  1. Localizzazione del lavoratore all’interno del sito e allarmi man down

La localizzazione del lavoratore o di altra attrezzatura all’interno del sito è possibile attraverso l’uso di sistemi gps oppure di altre tecnologie in base a:

  • Precisione di localizzazione
  • Frequenza di trasmissione del dato
  • Tecnologia di trasmissione del dato di posizione
  • Tipologia di batteria (ricaricabile o non) del dispositivo

Oltre alla posizione geografica è possibile inviare allarmi in caso di:

  • Allarmi “panico”
  • Allarme uomo a terra
  • Allarme immobilità

 

  1. Sistema di videosorveglianza integrato

È  possibile abbinare al sistema di controllo accessi un sistema di videosorveglianza.

Con questo sistema è possibile controllare in qualsiasi momento il sito e, tramite estrapolazione dei dati, è possibile risalire ai frame video associati ad un determinato accesso.

  1. Software web

Attraverso l’applicativo web è possibile accedere al sistema di gestione del cantiere. Consultare l’anagrafica, abilitare/disabilitare accessi, creare blacklist, consultare chi è presente in quel momento nel cantiere e chi ha eseguito l’accesso un determinato giorno a una determinata ora. Elaborare reportistiche relative alle presenze e alla posizione di lavoratori e attrezzature. Consultare dati relativi all’utilizzo o meno dei dpi. Visualizzare allarmi e anomalie.

  1. Smartphone per controllo credenziali all’interno

Attraverso la nostra applicazione Evertime per smartphone è possibile controllare in qualsiasi momento le credenziali del lavoratore. Il personale dotato di smartphone e app potrà verificare i badge di qualsiasi lavoratore all’interno del cantiere oppure potrà direttamente “timbrare” l’ingresso o l’uscita di un lavoratore. Con la stessa applicazione è possibile verificare le scadenze dei documenti associati al personale.

 

Tipologie di varchi

Tornelli a tutta altezza

Tornello a tutta altezza

Sbarra elettrica

Braccio elettromeccanico per controllo accessi

Tornelli a tripode

Tornello a tripode

Varchi virtuali

I dispositivi di identificazione personale

 

La procedura di stampa e consegna del badge

Se si hanno già i nominativi del personale che dovrà accedere al cantiere sarà opportuno caricare questi dati sul software web di gestione prima della consegna del badge. La prima volta che il lavoratore dovrà accedere al cantiere si presenterà nell’ufficio nella quale verrà stampato il badge personale con la foto. In alternativa è possibile stampare tutti i badge prima e consegnarli uno a uno.

Con lo stesso software è possibile inserire le scadenze relative ai documenti che ogni lavoratore deve avere per potere accedere nel cantiere e inserire le email alla quale mandare gli avvisi di scadenze.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Badge per controllo accessi in cantiere

Esempio di layout di un badge identificativo per il controllo accessi in cantiere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il controllo dei dpi e la consegna

È possibile scegliere diverse soluzioni per la rilevazione dei dpi. Se si vuole avere un dato in tempo reale di utilizzo dei dpi si deve scegliere di utilizzare il dispositivo mydasoli.

Se si vogliono immagazzinare i dati di utilizzo per poi scaricarli durante la fase di uscita del cantiere bisognerà utilizzare un altro sistema.

In entrambi i casi bisognerà applicare un tag a quei dpi che si vogliono controllare

L’accesso dei visitatori

L’accesso dei visitatori è gestito in questo modo:

Il portale web mette a disposizione una schermata web nella quale un utente si può registrare. Se questa registrazione è approvata potrà stampare un qrcode.

Durante l’accesso al cantiere l’utente non dovrà fare altro che far rilevare il proprio qrcode dal terminale di lettura.

La localizzazione e la gestione delle emergenze

È possibile mettere a disposizione un sistema di segnalazione incidenti/malori grazie al dispositivo mydasoli. Il sistema è in grado di inviare un allarme in caso di uomo a terra/non movimento/pulsante questo allarme viene inviato al software di gestione e fa partire una serie di segnalazioni sul posto e remote.

App per controllo credenziali

Grazie all’applicazione EverTime (disponibile per smartphone android) è possibile verificare il badge di ogni lavoratore. Avvicinando il cellulare al badge compariranno i dati del lavoratore e la sua foto. Con la stessa applicazione  è possibile timbrare l’ingresso e l’uscita.

Plus

Grazie al know how acquisito nei diversi anni di attività siamo in grado di implementare reti di sensori wireless all’interno dell’area per monitorare qualità dell’aria, agenti inquinanti livelli acustici.